Celebrazioni in onore di Sant'Antimo 10-13 maggio 2018


In occasione delle celebrazioni per la Festa di Sant’Antimo, l’arcidiocesi di Siena, Colle di Vald’Elsa e Montalcino insieme alla la comunità diocesana presso l’abbazia informa che giovedì 10 maggio, con partenza alle ore 21 dalla chiesa parrocchiale dei Santi Filippo e Giacomo di Castelnuovo dell’Abate, si terrà la tradizionale processione di Sant’Antimo che si concluderà presso l’Abbazia con la Benedizione solenne e omaggio del cero, offerto da Opera – Civita insieme alla comunità di Castelnuovo dell’Abate, da parte del Comune di Montalcino.
Come ogni anno l’immagine sacra della Madonna di Sant’Antimo verrà portata in processione dal paese, attraverserà alcune vie del centro storico, per poi scendere lungo il viale che conduce all’abbazia.  Il percorso, al buio, verrà illuminato dal fuoco delle fiaccole distribuite lungo il percorso e tenute in mano dai fedeli mentre le campane dell’abbazia accompagneranno e guideranno la processione.
 Il giorno successivo, venerdì 11 maggio, alle ore 18:30, presso l’Abbazia, Santa Messa di Sant’Antimo. Nella stessa giornata avrà inizio il corso di canto gregoriano, della durata di tre giorni e diretto dal maestro Livio Picotti.
Le Celebrazioni in onore di Sant’Antimo culmineranno Domenica 13 maggio, Ascensione del Signore,  con la Santa Messa  solenne alle ore 11 in canto gregoriano.
Sempre domenica, alle ore 12:30, è prevista l’inaugurazione dell’Orto di Santa Ildegarda, in memoria di Katry, con il nuovo allestimento dello spazio esterno secondo le visioni della santa benedettina nelle quali  ricorre spesso la viriditas, termine latino che indica letteralmente ciò che è di colore verde e che germogliando esprime freschezza e vigore.  Viriditas è per Santa Ildegarda la vitalità, l’energia creativa che si perde quando viene a mancare la fede e subentra l’aridità del cuore permettendo l’entrata di tutte le malattie. Ad ogni gruppo di malattie corrispondono delle erbe curative che troverete durante la vostra visite all’orto di S. Ildegarda. Al centro dell’Orto sotto la grande quercia, denominata la Quercia di Moreh in ricordo dell’apparizione di Dio ad Abramo (Gn12,1-9), è possibile meditare e ascoltare il silenzio di Dio.
Alle ore 13 la Pro Loco di Castelnuovo dell’Abate organizzerà presso la propria sede un pranzo aperto a tutti coloro che desidereranno trattenersi presso Castelnuovo dell’Abate in attesa del concerto d’organo di Filippo Sorcinelli  con la voce di Giovanna Donini che si terrà alle ore 16 presso l’Abbazia. A seguire verrà presentato, presso il chiostro dell’abbazia “Come incenso sale e profuma la nostra vita”, Vero Re, il profumo di Sant’Antimo. Dagli estratti preziosi delle materie prime del giardino di Ildegarda come il ginepro, arriva un soffio aromatico addolcito dalla vaniglia che ti accompagna fin dentro la foresta di pietra, dove il balsamo storace nero eleva come abbraccio di incenso mistico, alla vera esistenza.
E come incenso sale e profuma la nostra vita scolpita da sempre nella sintesi di una duplice natura: umana e divina unite in Cristo.  Come sul portale dell’Abbazia così nel profumo, i leoni monocefali a sigillo della rappresentazione di questo doppio universo, soprintendono e custodiscono per l’eternità il mistero del divino.  Vero Re,  sarà a disposizione  presso  la Farmacia dell’abbazia.

Per poter partecipare al corso di canto gregoriano scrivere una mail a info@cerivo.it o chiamare il 329-2175896. Per prenotare il pranzo di domenica 13 maggio chiamare invece il 0577/835716.  Ufficio accoglienza 0577/286300 – abbazia@antimo.it